Giovedì 27 Gennaio 2011

Meteo: cielo con molte nubi
È difficile che possa nevicare

La circolazione atmosferica è cambiata, ce ne siamo accorti mercoledì 26 gennaio dall'apparire di frequenti strati nuvolosi da Sud, in risalita dalla pianura. Nulla di pesante, perché erano spesso intervallati da ampie schiarite e da belle occhiate di sole, e solo nel tardo pomeriggio la copertura si è fatta più compatta.

Si tratta del richiamo umido in quota, che annuncia l'arrivo dell'aria fredda sul Mediterraneo occidentale, con la classica formazione di una depressione sui mari a Ovest della Sardegna, e da qui l'avviarsi verso il Nord Italia del richiamo nuvoloso che la precede.

Lo abbiamo già detto nei giorni scorsi, sarebbe una ideale condizione da neve sulla pianura padana, visto il cuscino di freddo presente e lo scorrimento nuvoloso sovrastante, ma c'è molta incertezza su una possibile evoluzione nevosa per noi.

Dai modelli matematici, la depressione sembra più indirizzata verso il Centro-Sud, dove il peggioramento è praticamente certo e sarà sostanzioso, visto che verranno attirate anche correnti di scirocco, specie verso Sicilia e Calabria.

Il Nord Italia sembra al momento destinato a una specie di «limbo» atmosferico, con molte nubi a spasso nei nostri cieli da oggi a sabato, ma se qualche fiocco riuscirà a prodursi, pare destinato solo all'Appennino e alle pianure a Sud del Po.

Roberto Regazzoni

m.sanfilippo

© riproduzione riservata