Venerdì 28 Gennaio 2011

Vai o torni da Seriate?
Sotto controllo tutte le targhe

Seriate potenzia il sistema di videosorveglianza e, con l'obiettivo di migliorare la sicurezza in città e sulle strade, predisporrà un sistema elettronico che leggerà le targhe di tutti i veicoli che entrano ed escono dalla città.

Per il 2011, spiega una nota dell'Anninistrazione, è prevista l'installazione di nuove videocamere di ultima generazione. La spesa complessiva ammonta a 30 mila euro, per circa il 70% finanziati dalla Regione Lombardia. «L'amministrazione comunale di Seriate – dice il sindaco Silvana Santisi Saita - da sempre è attenta alla sicurezza dei suoi cittadini, presidiando con pattuglie, vigili di quartiere e videocamere il territorio, per prevenire atti di vandalismo, disordini e, quando necessario, sanzionare le irregolarità . Negli anni si è costantemente potenziata la rete delle telecamere, dalla tecnologia diversa a seconda della tipologia di controllo. Quest'anno il Comune incrementa il sistema di videosorveglianza con l'installazione di nuove videocamere di ultima generazione per controllare i quartieri, le scuole, i parchi e non solo».

Nell'ottica della sicurezza viabilistica e urbana è stato deciso di controllare tutte le vie di ingresso alla città, per monitorare il traffico automobilistico, con un sistema di rilevamento delle targhe.

La spesa complessiva del piano di potenziamento della videosorveglianza, presentato dal comandante della polizia locale Giovanni Vinciguerra, ammonta a 30 mila euro, per circa il 70% finanziati da contributo della Regione Lombardia. La giunta comunale ha approvato il progetto.

Nei prossimi mesi verranno stabiliti il numero, la tipologia di telecamere e sarà fatta la scelta dei punti strategici dove ubicare le nuove telecamere fisse e “dome” wireless, ovvero con collegamento senza fili, con rotazione a 360° e possibilità di essere pilotate manualmente e riprendere zone decise e programmate.

«L'amministrazione comunale - dice il sindaco - ha a cuore la vivibilità della città di Seriate, per garantire ai propri cittadini di vivere in serenità in casa e sul territorio. Seriate pertanto continua la politica di attenzione alla sicurezza, legalità e di controllo del territorio, in risposta alle criticità e alle richieste dei cittadini».

L'impianto attuale è composto da 2 server di registrazione digitale che, attivi 24 ore su 24, mantengono per alcuni giorni le immagini e i filmati, spesso usati dalle forze dell'ordine, provenienti delle 26 videocamere dislocate sul territorio, negli edifici comunali e in biblioteca. Ad esse ne verranno aggiunte altre per controllare le intersezioni stradali e le zone critiche del territorio.

Nei nodi viabilistici in entrata e uscita da Seriate, dove sono già presenti le “dome”, verranno aggiunte 6 telecamere fisse, capaci di leggere i numeri di targa, nel rispetto delle norme della privacy. Inoltre, quale deterrente per microcriminalità, vandalismi e per controllare la sicurezza urbana e viabilistica, verranno posizionate telecamere fuori dagli istituti scolastici, nei parcheggi e nei parchi cittadini.

r.clemente

© riproduzione riservata