Lunedì 31 Gennaio 2011

Raffica di furti nel finesettimana
Rubata macchina per liposuzione

Raffica di furti nella Bergamasca. Il finesettimana è stato colpito duramente, con numerose spaccate e furti nella notte tra sabato 29 e domenica 30 gennaio, ma anche tra domenica 30 e lunedì 31 gennaio.
Ad Azzano San Paolo, intorno alle 5 di lunedì mattina, ad essere presa di mira è stata l'osteria «Mamma mia» di via Isonzo. Qui ignoti hanno spaccato la vetrina del locale e rubato il denaro contenuto in un videopoker.
Malviventi in azione anche a Rogno dove, verso le 22.30, in via Vittori Veneto i malviventi hanno spaccato la vetrina del supermercato«Family» utilizzando un cartello stradale. In frantumi il vetro, sono state razziate numerose confezioni di cosmetici e profumi. Sempre a Rogno, ma nella notte tra sabato e domenica, è stato colpito anche il bar «Blue moon»: qui i banditi hanno forzato una finestra del locale e hanno rubato i soldi custoditi nel registratore di cassa. A indagare ci sono i carabinieri del Nucleo radiomobile di Bergamo.

A essere rubato anche un costoso macchinario per la liposuzione dal valore di 40 mila euro. Il colpo è stato messo in atto nella notte tra sabato e domenica a Sorisole. Colpito il centro estetico «Futura» di via Moro: forzata la porta di ingresso, i ladri hanno raziato l'apparecchio che viene utilizzato per effettuare la liposuzione.

Infine a Treviglio, intorno alle 3.35 di lunedì mattina in via Ortigara ignoti hanno distrutto il vetro della finestra laterale del bar «Green», portando via due videopoker e mille euro in contanti. Sui diversi colpi indagano i carabinieri.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata