Mercoledì 02 Febbraio 2011

Promoserio marchio di qualità
A Ponte Nossa la sede dello Iat

Una promozione turistica e territoriale della Valle Seriana e del Comune di Colere, intesa come area unitaria. Questo l'obiettivo che persegue l'associazione Promoserio che si è costituita il 21 novembre scorso a Gandino. Promoserio è nata grazie alla volontà del presidente Eli Pedretti, della Giunta e dell'Assemblea della Comunità montana Valle Seriana, e in particolare per l'impegno dell'assessore al turismo Guido Fratta, aderiscono 39 comuni, la Comunità montana Valle Seriana, la Provincia, il Parco delle Orobie, associazioni di categoria, 35 aziende e 150 operatori turistici.

A fine dicembre Promoserio ha richiesto alla Provincia di diventare ufficio di Informazione e accoglienza turistica (Iat) a tutti gli effetti: la conferma si dovrebbe avere a fine febbraio. «Questo ci consentirà di far parte dei dieci Iat già riconosciuti in provincia – spiega Guido Fratta – e partecipare al rilancio del turismo che la Provincia sta attuando attraverso la consulenza del professore universitario Roberto Seppi, promotore dei mercatini natalizi di Bolzano. Seppi è stato a Clusone con l'assessore provinciale Giorgio Bonassoli per illustrarci il progetto di riqualificazione degli Iat bergamaschi».  La sede dello Iat è prevista a Ponte Nossa, dove si trova l'Ufficio turistico comunitario.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 2 febbraio

e.roncalli

© riproduzione riservata