Giovedì 03 Febbraio 2011

Butta via un panetto di hashish
ma la polizia lo scopre: arrestato

Nel pomeriggio di martedì 1° febbraio agenti del Commissariato di Treviglio hanno arrestato un individuo resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nell'ambito di pattugliamenti finalizzati alla prevenzione dei reati in genere, un equipaggio della squadra Volante, fermo per un posto di controllo, ha notato un giovane su un'autovettura che si disfaceva di un involucro gettandolo dal finestrino.

Il giovane è stato immediatamente bloccato, la zona è stata controllata con il rinvenimento ai bordi di un campo adiacente alla strada di un panetto di circa 100 grammi di hashish. I controlli si sono svolti in via Brignano, ma dopo avere effettuato il fermo è stata perquisita anche l'abitazione del giovane dove sono stati scoperti altri 30 grammi della medesima sostanza e altra droga in quantità minore è stata rinvenuta sul luogo di lavoro.

L'uomo identificato per un italiano del 1971 (incensurato) le cui iniziali sono R. A., operaio, è stato accompagnato in Commissariato e posto in stato di arresto. Nella mattinata di mercoledì 2 si è svolto il processo per direttissima e il 40enne è stato condannato a 10 mesi di reclusione e a una multa di 600 euro. Pena sospesa.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata