Giovedì 03 Febbraio 2011

Il cane Black trova 10 kg di hashish
Arrestato un marocchino a Zingonia

I carabinieri del Comando provinciale di Bergamo, e in particolare quelli della stazione di Zingonia, nell'ambito di un'attività di controllo del territorio finalizzata alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato mercoledì 2 febbraio a Ciserano B. M., 23enne marocchino, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio.

I militari avevano da qualche giorno il sospetto che il giovane avesse qualcosa da nascondere notandone gli strani andirivieni nella zona dei condomini Athena, noti alle cronache come teatro di smercio di droga e ritrovo di irregolari e clandestini.

Mercoledì il marocchino è stato fermato per un normale controllo ma i militari, oltre a trovargli addosso 800 euro in contanti, hanno notato che nascondeva un mazzo di chiavi. È così scattata una capillare verifica di ogni porta del condominio Athena 1, sino a scoprire una botola di accesso al sottotetto.

Spalancata la porta, i miitari dell'Arma hanno constatato che il sottotetto era stato saturato e riempito di recente di ogni tipo di immondizia. Inizialmente i carabinieri hanno scovato 3 kg di hashish ma, ritenendo che in quel marasma vi potesse essere dell'altro, hanno richiesto l'intervento delle unità cinofile dell'Arma.

Il cane Black, infilatosi nel cunicolo, ha iniziato a guaire richiamando l'attenzione del suo conduttore che, avvicinatosi, lo ha trovato intento a tirare la federa di un cuscino coperto da rifiuti, nel cui interno erano nascosti altri 10 kg di hashish.

Verosimilmente lo stupefacente era destinato a essere spacciato proprio nella zona e nell'hinterland della bassa Bergamasca. Il marocchino si trova adesso nel carcere di Bergamo a disposizione del magistrato.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata