Martedì 01 Marzo 2011

Yara, un minuto di silenzio
Cordoglio del Consiglio regionale

Un minuto di silenzio per Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate Sopra scomparsa il 26 novembre scorso e ritrovata morta sabato a Chignolo d'Isola, e per il tenente degli alpini Massimo Ranzani, ucciso ieri in un attentato in Afghanistan.

Si è aperta con questa duplice commemorazione la seduta del Consiglio regionale della Lombardia.  «Vogliamo unirci al dolore della famiglia del tenente Ranzani, con la cui morte sale a 37 il numero dei soldati italiani uccisi in Afghanistan - ha ricordato il presidente dell'assemblea, Davide Boni (Lega Nord) - ma vogliamo anche esprimere la nostra vicinanza alla famiglia di Yara, la cui morte è ingiusta e incomprensibile».

Proprio a mamma Maura e papà Fulvio, il presidente Boni ha inviato un telegramma per esprimere il dolore e la commozione dell'intera assemblea lombarda e ha annunciato che spedirà loro alcuni mazzi di fiori che gli sono stati consegnati da parte di alcuni consiglieri bergamaschi.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata