Mercoledì 16 Marzo 2011

Tagli ai bus: dopo le polemiche
l'Atb ritocca orari e linee

Il lavoro fatto per limitare i danni, assicurano da Atb, è stato «certosino», e qualche ulteriore aggiustamento in corso d'opera è già stato introdotto. Gli effetti dei tagli statali e regionali al trasporto pubblico (con conseguente sforbiciata del servizio dell'8,9% sulla rete urbana), tuttavia, si fanno sentire.

Le modifiche alle linee e agli orari, decise per far fronte al calo di risorse, sono entrate in vigore il 27 febbraio, e in questa prima parte di marzo i viaggiatori che si sono rivolti all'Atb point o al sito dell'azienda per segnalazioni di vario genere sono già quasi il doppio rispetto alla media mensile.

Il 20% dei casi finora segnalati, assicurano da Atb, è stato risolto, e tutte le richieste arrivate verranno prese in esame, con risposta entro un massimo di trenta giorni.

Il 60% delle osservazioni arrivate in queste settimane riguarda la nuova linea 5, che rappresenta una delle principali novità introdotte alla fine del mese scorso. La scomparsa (con l'eccezione di tre corse in orario scolastico) del collegamento diretto tra Curnasco-Treviolo e il polo scolastico di Loreto aveva per esempio suscitato le proteste di un gruppo di genitori degli alunni della scuola media Maria Regina. La soluzione è però già operativa dal 9 marzo.

Il monitoraggio ora prosegue, non solo con le segnalazioni dell'utenza (che, oltre alla 5, riguardano in particolare le linee 1 e 11), ma anche attraverso le osservazioni dei controllori. Piccoli ritocchi sono già stati apportati al cadenzamento di alcuni orari.

Leggi tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 16 marzo

r.clemente

© riproduzione riservata