Giovedì 17 Marzo 2011

Tenta violenza su bimba di 2 anni
Romeno denunciato a piede libero

Un romeno di 32 anni, C. P., in Italia senza fissa dimora e al momento irrintracciabile, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri di Stezzano per atti sessuali con minorenni. Il grave episodio ha avuto come teatro l'appartamento di una coppia di connazionali del romeno e come vittima la loro figlia di soli due anni e mezzo.

Nei giorni scorsi, secondo quanto ricostruito dai militari, il trentaduenne era stato a cena dai connazionali: a un certo punto avrebbe chiesto di andare in bagno. Poco dopo i padroni di casa lo hanno trovato sdraiato sul letto accanto alla loro figlia: quando hanno aperto la porta, il trentaduenne si stava rialzando in tutta fretta – secondo l'accusa – i pantaloni. La bambina dormiva e non si è svegliata, dunque non si sarebbe accorta di nulla.

Qualche giorno dopo il papà della piccola, che lavora come muratore, ha confidato l'episodio al suo datore di lavoro, riferendogli il dubbio se denunciare l'accaduto o meno, visto che la figlioletta non si era svegliata e che, vista la provvidenziale irruzione nella stanza di lui e della moglie, il loro connazionale non aveva ancora compiuto, a suo avviso, alcuna violenza. Il datore di lavoro gli ha evidenziato che l'episodio era comunque molto grave, consigliandogli di sporgere immediatamente denuncia ai carabinieri.

Per questo il romeno si è recato alla stazione dell'Arma di Stezzano, dove ha riferito l'accaduto ai militari. I carabinieri hanno provveduto a denunciare il trentaduenne, che è però risultato irreperibile. L'uomo è accusato a piede libero di atti sessuali con minorenni: quando sarà rintracciato, gli verrà notificata la denuncia.

a.ceresoli

© riproduzione riservata