Venerdì 25 Marzo 2011

Bimbo di 2 anni in strada
Mamma finisce nei guai

Una mamma indiana è finita davanti al giudice dell'udienza preliminare Giovanni Petillo per abbandono di minore, dopo che il suo piccolo di due anni s'era allontanato dal giardino di casa di sera ed era stato ritrovato in lacrime in strada.

Govedì 24 marzo, nel corso del processo con rito abbreviato, l'accusa ha chiesto una condanna a un anno e due mesi con la condizionale. Nella prossima udienza toccherà alla difesa. La vicenda risale al settembre dello scorso anno ed era accaduta a Martinengo.

Il bimbo stava giocando con la sorellina di sei anni nel giardino della palazzina dove vive la famiglia indiana. A un certo punto il bimbo si era allontanato. Dopo pochi minuti, intorno alle 21,20, il piccolo era stato avvistato da un passante in strada, pericolosamente vicino alla carreggiata dove stavano transitando le auto.

«Piangeva ed era agitato - aveva raccontato l'uomo -, ho cercato di tranquillizzarlo». Il passante aveva chiamato i carabinieri e nel frattempo aveva portato a casa con sé il bambino. La madre del bimbo era stata denunciata ed era finita sotto inchiesta con l'accusa di abbandono di minore. Nei mesi scorsi il pm aveva chiesto per lei il processo.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata