Sabato 26 Marzo 2011

Mons. Maggi vescovo in Ecuador:
nominato dal Papa, è nato a Brignano

Monsignor Valter Dario Maggi, 54 anni, nativo di Brignano Gera d'Adda, attualmente vescovo ausiliare di Guayaquil in Ecuador, è stato nominato ieri da Papa Benedetto XVI nuovo vescovo di Ibarra, città nell'Ecuador settentrionale e capoluogo della provincia dell'Imbabura.

Nella parrocchia di origine del prelato, in Bergamasca, ma sotto la diocesi di Cremona, la notizia è stata accolta con gioia. «Per la nostra comunità cristiana – sottolinea il prevosto don Luciano Manenti – la nuova nomina episcopale è motivo di grande affetto e riconoscenza. È rimasto molto legato al suo paese di origine e, quando torna in Italia, non manca mai una sua visita. Monsignor Maggi è un uomo molto affabile, aperto e solerte nei suoi impegni di sacerdote e di vescovo».

Monsignor Maggi è nato il 12 agosto 1956. Giovanissimo, entra in contatto con Comunione e liberazione, fino alla decisione di entrare nel Seminario diocesano di Bergamo come alunno della comunità missionaria del Paradiso, fondata a Bergamo nel 1949 dal vescovo Adriano Bernareggi e da don Fortunato Benzoni per aiutare le diocesi afflitte da scarsità di clero e per essere presenti fra gli emigranti.

«Lo ricordo con stima e affetto per il suo zelo e anche per il suo “saper fare” – afferma il vescovo ausiliare emerito Lino Belotti, superiore della comunità del Paradiso –. Durante gli studi ha aiutato anche in alcune parrocchie bergamasche».

Poi passa nell'arcidiocesi di Foggia-Bovino, dove viene ordinato sacerdote il 15 giugno 1985 e incardinato come prete diocesano. Nel frattempo consegue la licenza in Teologia del matrimonio e della famiglia nell'Istituto «Giovanni Paolo II» a Roma.

Nel 1992 parte per l'Ecuador come sacerdote «fidei donum», cioè a servizio di una Chiesa sorella.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 26 marzo

r.clemente

© riproduzione riservata