Martedì 19 Aprile 2011

Schiacciato fra portiera e camion:
grave un trasportatore a Bergamo

Era arrivato col suo camion davanti alla sede della ditta Sonepar Italia Nord-Femi Rinaldi di via Buratti a Bergamo ed era sceso per andare al cancello, per suonare il campanello e farsi aprire: doveva caricare materiale elettrico. All'improvviso il Tir ha cominciato a muoversi e l'autista ha cercato di saltare sulla cabina per fermarlo.

L'operazione però è andata male e l'uomo - 43 anni, albanese, ma residente a Montello - è rimasto schiacciato fra la portiera, il muro e l'interno della cabina del camion. L'allarme - erano all'incirca le 16 - è scattato subito: il 118 di Bergamo ha inviato sul posto, una strada laterale di via Cesare Correnti, un'auto medica e un'ambulanza. I soccorritori hanno dovuto però ricorrere all'aiuto dei vigili del fuoco per poter estrarre il ferito.

Una volta stabilizzato, il 41enne è stato trasferito alle Cliniche Gavazzeni di Bergamo, dove è ricoverato in condizioni critiche. Sul posto, oltre ai pompieri, sono intervenuti anche i carabinieri di Bergamo e l'Asl. L'incidente sarebbe stato causato dal mancato inserimento del freno a mano.

Un incidente analogo era avvenuto lo scorso 14 aprile a Cisano Bergamasco: un camionista, sceso dal mezzo, era poi stato schiacciato contro un muro dal camion che si era improvvisamente mosso. Il camionista aveva perso la vita.

r.clemente

© riproduzione riservata