Giovedì 21 Aprile 2011

Garibaldi ora cerca sponsor:
«Il restauro costa troppo»

Garibaldi cerca sponsor. Le condizioni precarie del monumento all'Eroe dei due mondi, che «sorveglia» il traffico alla rotonda dei Mille hanno creato qualche malumore in chi, nell'occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, avrebbero voluto vederlo sistemato.

E lo stesso discorso vale per la statua di re Vittorio Emanuele II con i due leoni, di fronte al palazzo degli uffici del Comune di Bergamo in piazza Matteotti. Si tratta di monumenti che avrebbero bisogno urgente di sistemazione, ma per i quali ad oggi non risultano stati stanziati fondi per un eventuale restauro.

«Al momento – spiega l'assessore ai Lavori pubblici del Comune, Alessio Saltarelli – la statua di Garibaldi è fuori dalla lista degli interventi già programmati. Purtroppo non abbiamo le risorse e siamo alla ricerca di uno sponsor, perché si tratta di interventi molto costosi».

In via di sistemazione risulta invece il complesso monumentale davanti al palazzo degli uffici: «La statua di Vittorio Emanuele – continua Saltarelli – è già stata pulita qualche tempo fa. Ora stiamo cercando di ricollocare il pugnale che era conficcato nel costato di uno dei due leoni, perché è sparito. Si tratta di una statua simbolo».

Per il 2011 sono in programma anche altri interventi: «Tra l'altro – conclude l'assessore – ripristineremo le scritte sul monumento a Cavour davanti a palazzo uffici, alcune lapidi di giovani caduti alla Rocca e quella che ricorda Mazzini in piazza Pontida».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 21 aprile

r.clemente

© riproduzione riservata