Sabato 30 Aprile 2011

In bici verso Capo Nord e ritorno
Al via l'impresa di tre bergamaschi

Sono amici da una vita e dopo tante esperienze in bicicletta hanno deciso di organizzarne una insieme. E non si tratta di una gita di pochi chilometri, ma di un vero e proprio viaggio. Che ha anche uno scopo benefico. Gianluigi Pellegrini, 58 anni di Stezzano ma residente a Bergamo, al Villaggio degli Sposi; Silvano Bertazzoli, nato a Bergamo 56 anni fa e residente a Dalmine, e Candido Valenti, 51enne di Trascore Balneario e ora residente a Bergamo, sono partiti sabato 30 aprile per Capo Nord. Ben 12 mila chilometri in bicicletta: andata e ritorno in tre mesi, con rientro previsto per il 30 luglio prossimo.
Il percorso? Lungo e faticoso, ma da mozzafiato: dall'Italia, attraverseranno l'Austria e risaliranno la Germania, per raggiungere la Danimarca e la Svezia fino a Capo Nord. Da qui la discesa in Finlandia, passando per l'Estonia, la Russia, la Lituania, la Polonia, la Repubblica Ceca, e ancora l'Austria e la Croazia da dove si imbarcheranno per l'Italia. Dalla Puglia l'ultima risalita della Penisola verso Bergamo.

Soddisfatti, felicissimi, ben organizzati: si sono allenati giorni e giorni e hanno provato un mini-viaggio proprio negli scorsi mesi per testare l'allenamento e soprattutto verificare la sopportazione del peso del carrello che si porteranno appresso. All'interno un kit per cucinare, medicinali, abiti e la tenda per dormire, oltre a un pannellino solare per recuperare energia. Hanno quindi testato la loro preparazione con 600 km in 6 giorni percorrendo il tragitto da Bergamo a Norimberga e rientro.

Ora le cose si fanno più complicate, ma da parte dei tre c'è grande entusiasmo. I tre sono partiti intorno alle 8 di sabato 30 aprile da via Promessi Sposi, al Villaggio degli Sposi, dove c'è la sede della USVS (Unione sportiva Villaggio degli Sposi) e della sezione Ciclismo di cui i tre avventurieri fanno parte.

Importante anche lo scopo benefico del viaggio: al loro ritorno a casa i tre bergamaschi raccoglieranno notizie ed emozioni e scriveranno una sorta di diario di viaggio. Metà dei proventi della vendita andranno all'associazione con sede sempre al Villaggiod egli Sposi «Non solo parole» che si occupa di trasportare in bicicletta persone con disabilità.

Tanta l'emozione, i tre bergamaschi sono anche tecnologicamente attrezzati: con una webcam sul caschetto riprenderanno il tragitto e su Facebook forniranno notizie, foto e video. Per seguire la loro avventura www.usvs-ciclismo.it e su Facebook «Bergamo - Capo Nord - Bergamo Io vado... in bicicletta».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata