Mercoledì 04 Maggio 2011

Villongo, protesta per via Diaz
«Non eliminate i parcheggi»

«Imparate ad ascoltare la gente». «Non toccate i parcheggi» ed altri ancora. Cambia il look, ma fioccano gli striscioni e i cartelloni di protesta contro l'amministrazione comunale. La fumata nera sale dai «camini» della centralissima via Diaz a Villongo, in zona San Filastro. Dopo le lamentele dei mesi scorsi piombate sul progetto di revisione alla viabilità con protagonista il popoloso quartiere di Seranica, ad alzare la temperatura questa volta ci hanno pensato una trentina di residenti della storica via che collega la piazza Vittorio Veneto, fresca di lifting, e via Sora, sulla provinciale verso Foresto Sparso.

I residenti hanno dato vita a un'inedita protesta, mettendo in mostra lungo i circa 200 metri della stretta strada a senso unico una decina fra striscioni e manifesti avversi al progetto di restyling avviato in questi giorni e voluto dall'amministrazione comunale per garantire più sicurezza ai pedoni e alle famiglie. Costo dell'opera: 160 mila euro.

Sulla querelle interviene il sindaco Lorena Boni: «Stiamo proseguendo il progetto di valorizzazione delle zone del centro storico. Per quanto riguarda via Diaz, è vero che vengono sacrificati posti auto, circa sei a servizio delle attività commerciali esistenti saranno mantenuti, ma è altrettanto vero che a pochi metri di distanza, all'intersezione fra via Roma e via Sora, l'amministrazione ha provveduto a creare 40 posti auto pubblici aggiuntivi. Disponibilità che si aggiunge a quelli già esistenti in piazza Vittorio Veneto e nei pressi dell'oratorio, che sono oltre 50».

e.roncalli

© riproduzione riservata