Giovedì 05 Maggio 2011

Medolago, proiettile in una busta
Minacciato assessore comunale

Ad agitare le acque della campagna elettorale a Medolago, dove sono impegnati quattro candidati alla poltrona di sindaco con relative liste, è spuntata improvvisamente un proiettile. Il minaccioso messaggio è stato recapitato nella cassetta della posta dell'assessore comunale Renato Brembilla che si ricandida con la lista del sindaco Luisa Fontana. Con il proiettile c'era anche un biglietto con scritto un eloquente «ritirati».

Un fatto mai accaduto nei comuni dell'Isola durante una campagna elettorale. Le indagini sull'episodio sono affidate ai carabinieri di Calusco d'Adda che hanno coinvolto per i rilievi i Ris di Parma.

La sgradita sorpresa è toccata alla moglie dell'assessore comunale Renato Brembilla di Medolago, che domenica mattina ha rinvenuto nella cassetta della posta una busta con una pallottola e un biglietto che riportava una scritta minacciosa: «C.R.L.D'adda. Questo è un avvertimento Brembilla ritirati».

Tutte le quattro lettere «T» erano scritte a forma di croce per dare un tono lugubre all'avvertimento. La busta è stata trovata verso le 7,15 quando la signora prima di uscire dal cancello per andare a Messa ha aperto la cassetta della posta per riporre le chiavi di casa. Quando ha visto cosa conteneva ha informato subito il marito. Brembilla, assessore ai lavori pubblici, spiega: «Sicuramente sono rimasto male ma non ho paura poiché ritengo di aver sempre operato nel mio incarico di assessore in modo positivo e ho ritenuto opportuno, anche su invito del mio sindaco, a ricandidarmi. Credo che sia un fatto isolato, fine a se stesso e spero che non abbia un seguito».

«L'episodio – continua – potrebbe essere collegato alla mia ricandidatura nella lista del sindaco Luisa Fontana perché sul biglietto c'è scritto: ritirati. Ho denunciato il fatto ai carabinieri di Calusco d'Adda». Infatti domenica mattina i carabinieri della stazione di Calusco hanno raggiunto la casa dell'assessore. Hanno effettuato un sopralluogo e i dovuti rilievi, sentendo la signora che ha spiegato come ha ritrovato la busta con il proiettile. I militari dell'Arma hanno preso in consegna la busta. Da un primo esame da parte dei carabinieri è risultato che la pallottola ha un calibro da fucile. Il materiale ritrovato nella cassetta postale è stato inviato ai Ris di Parma per un approfondito esame.

«Sono molto amareggiata di quanto accaduto al mio assessore Brembilla – commenta il sindaco Luisa Fontana –. Ritengo che questo atto sia legato alla sua ricandidatura nella nostra lista civica e quindi all'attuale campagna elettorale. Spero che sia un atto isolato. È un fatto grave per un piccolo paese come Medolago. Confido e auspico che si riprendano i toni civili».

e.roncalli

© riproduzione riservata