Curno, nuove elementari nel 2013
Ripartono i lavori dopo 4 anni

Dovrebbero ripartire in autunno i lavori nel cantiere della nuova scuola elementare di via Carlinga a Curno, fermi dall'ottobre 2007. Il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza il progetto di variante: si prevede che l'edificio possa essere pronto entro il 2013.

Curno, nuove elementari nel 2013 Ripartono i lavori dopo 4 anni

Dovrebbero ripartire in autunno i lavori nel cantiere della nuova scuola elementare di via Carlinga a Curno, fermi dall'ottobre 2007. Il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza il progetto di variante: secondo la tempistica dei tecnici, si prevede che l'edificio possa essere pronto entro il 2013.

Il progetto preliminare è stato approvato, e contestualmente è stato approvato il Pop (Piano delle opere pubbliche) che prevede una spesa - per il completamento della scuola e la costruzione della palestra annessa - di 3.700.000 euro. Il progetto, a seguito della sospensione dei lavori, è stato rivisto e modificato sempre dallo studio tecnico Pbeb (architetti Paolo Belloni-Elena Brazia e Oda associati) secondo le esigenze dettate dalle normative scolastiche e le indicazioni da parte dell'amministrazione comunale.

La vicenda della scuola di via Carlinga comincia nel maggio 2006, quando viene approvato il progetto esecutivo. Due mesi dopo i lavori vengono appaltati all'impresa Costruzioni Miotti Spa, per circa 2 milioni di euro. A settembre 2007 la sospensione dei lavori, chiesta dall'Asl. Un mese più tardi il dissequestro e la ripresa dei lavori. Sempre a inizio ottobre del 2007 l'amministrazione comunale chiede la proroga della sospensione dei lavori.

All'inizio di novembre 2009 la Giunta comunale scioglie consensualmente il contratto di appalto con l'impresa Miotti e un anno dopo conferisce ancora allo studio Pbeb-Oda l'incarico di redigere un progetto preliminare di variante, finalizzato alla ripresa dei lavori. E a metà febbraio lo studio tecnico incaricato consegna al Comune la relazione ricognitiva sullo stato del cantiere e il progetto preliminare, approvato ora in Consiglio comunale.

Il nuovo progetto prevede l'adeguamento alle opere già eseguite, le opere aggiuntive e la realizzazione della nuova palestra scolastica su una superficie di 250 metri quadrati. In particolare sono stati progettati due aule nuove, l'ampliamento di quelle già realizzate - in totale la struttura dovrebbe accogliere quasi 380 alunni - un parco educativo-ecologico (con orto e serre) in prossimità delle aule e alcune aperture sul muro lungo via Carlinga.

Leggi di più su L'Eco di domenica 8 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA