Venerdì 13 Maggio 2011

Morì investita sulle strisce
Condannato il motociclista

È stato condannato a un anno e 4 mesi con pena sospesa, il ventinovenne che nel marzo dello scorso anno aveva investito sulle strisce pedonali una pensionata, morta due giorni dopo l'incidente. M. M., residente in città, ha patteggiato la pena. Il giudice nei confronti dell'imputato ha disposto anche la sospensione per un anno della patente di guida.

L'investimento era accaduto alle 8 del mattino del 17 marzo 2010, in via Borgo Palazzo, all'altezza del civico 83. Vittima Donatella Faletti, 71 anni, che abitava nella stessa via, al civico 102 e cioè nel tratto tra via Piatti e via Rubini. Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando era stata investita dalla moto Bmw condotta da M. M.

La pensionata era stata scaraventata a terra, riportando lesioni molto gravi, ed era morta due giorni più tardi. M. M. era stato indagato per omicidio colposo. L'inchiesta nei suoi confronti è proseguita fin quando nei mesi scorsi è stata chiusa con la richiesta di rinvio al giudizio per il ventinovenne. Che ha scelto di patteggiare la pena.

Leggi di più su l'Eco di venerdì 13 maggio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata