Mercoledì 25 Maggio 2011

Bergamo, matrimonio da Guiness
Un'unione felice lunga 70 anni

Settant'anni. Ma non è la loro età bensì il tragitto che mano nella mano hanno finora percorso insieme. I protagonisti di questo matrimonio da primato sono Giuseppe Cucciniello e Maria Assunta Cavallone, rispettivamente di 90 e 88 anni: lui li ha compiuti l'8 aprile e lei lo scorso 11 maggio. Giovedì festeggiano l'anniversario di nozze.

Parlare con loro, nati entrambi a Avellino, è un po' come sfogliare un libro di storia. Basti dire che sono nati quando era da poco terminata la Grande guerra e si sono sposati all'inizio del secondo conflitto mondiale. Quel sì pronunciato sull'altare di una chiesa di Avellino il 26 maggio del 1941 li vede ancora stretti l'uno all'altro dopo un «viaggio» di settant'anni.

«Nonostante la guerra in corso – ricorda Maria Assunta, da sempre casalinga – decidemmo di sposarci per costruirci un futuro insieme. Un epilogo quasi scontato visto che fin da giovanissimi abitavamo in case vicine e l'iniziale amicizia sfociò poi nell'amore. Quasi subito sono arrivati i nostri quattro figli: Benito, Bruno, Lidia e un po' più tardi Roberto. I principi morali e la fede sono stati i valori predominanti degli insegnamenti loro impartiti».

Ma la vera e propria festa per il loro 70° di nozze Giuseppe e Maria Assunta l'hanno fissata per il prossimo 2 giugno al ristorante Grotta Azzurra. Nell'occasione saranno circondati dai figli, dai nipoti e dai pronipoti.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 25 maggio

a.ceresoli

© riproduzione riservata