Sabato 11 Giugno 2011

«Siete il futuro dell'Italia»
A Bergamo giurano 67 cadetti

Si è svolta sotto la pioggia sabato 11 giugno in piazza Vittorio Veneto, a Bergamo, la cerimonia del giuramento solenne degli allievi ufficiali del primo anno dell'Accademia della Guardia di Finanza, che fanno parte del 110° Corso «Mali Viluscia III» e del 9° Corso «Orsa Minore». Hanno sfilato con grande emozione 67 allievi ufficiali di cui 13 donne.

Alla cerimonia sono intervenuti, tra gli altri, il sottosegretario di Stato all'Economia e alle Finanze, Luigi Casero, il Comandante generale della Guardia di Finanza, generale di Corpo d'armata Nino di Paolo e i vertici del Corpo.

A prendere la parola per primo il comandate dell'Accademia di Bergamo ROsario Lo Russo che ha dato il benvenuto alle autorità e a salutato e motivato i giovani cadetti, sottolineando il loro ruolo e impegno. A seguire la partigiana e medaglia d'oro al valor militare Paola Del Din ha raccontato il ruolo dei partigiani, i sacrifici vissuti in un periodo storico come quella della Seconda Guerra Mondiale. A seguire il cappellano dell'Accademia ha letto la Preghiera del Finanziere e il comandante generale Nino di Paolo si è rivolto ai giovani: «Avete fatto una scelta di vita - ha detto -, un patto di lealtà con lo Stato. Contiamo sul vostro valore e sul vostro entusiasmo giovanile. Siete il futuro dell'Italia, la Guardia di Finanza è un pilastro della nostra Nazione. Dovrete essere determinati: in voi riponiamo speranza e fiducia». Infine ha concluso la cerimonia il sottosegretario all'Economia Luigi Casero: «Questa cerimonia che sempre emoziona, è anche simbolo di speranza - ha commentato -. Gli italiani si aspettano dedizione al dovere e un sostegno per uscire dalla cris e per rendere questa società migliore. Crediamo nella vostra professionalità».

Per domenica 12 giugno la sezione di Bergamo dell'Associazione nazionale finanzieri d'Italia ha organizzato un convegno all'interno dell'Accademia di via Statuto, in occasione del patto di gemellaggio con la sezione di Sassari. Questi i relatori, che interverranno a partire dalle 9,45: Carlo Salvioni, direttore del Museo Storico di Bergamo, che tratterà il tema: «Bergamo e l'Unità d'Italia»; Anna Tola, scrittrice e ricercatrice storica («Sassaresi e bergamaschi al cenacolo garibaldino di Caprera. La presenza dei volontari sardi nelle guerre di indipendenza e nei Mille. L'inedito rifugio dei fratelli Camozzi nel Regno di Sardegna»); Gerardo Severino, direttore del Museo storico della Guardia di Finanza di Roma («I finanzieri per il Risorgimento Italiano»). Coordinatore sarà Giovanni Casadidio, capo di Stato maggiore dell'Accademia. Alle 9 la Messa celebrata dal cappellano militare dell'Accademia, alle 11,35 il Patto di gemellaggio.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata