Lunedì 20 Giugno 2011

Un aiuto per giovani e famiglie
Aperto lo Sportello per la casa

È stato inaugurato nella sede territoriale regionale di Bergamo lo Sportello informativo per la casa. Un'iniziativa completamente gratuita, di consulenza e di orientamento per i cittadini in materia di politiche e servizi abitativi, in cui opereranno in maniera coordinata funzionari di Regione Lombardia e dell'Aler, in collaborazione con il Comune e l'Università degli Studi di Bergamo.

A presentare il nuovo progetto gli assessori regionali alla Casa Domenico Zambetti e all'Ambiente, Energia e Reti Marcello Raimondi. «Dopo un primo sportello aperto a Brescia avviamo anche a Bergamo questo esperimento, il cui scopo è ascoltare e rispondere ai problemi della comunità - ha spiegato Zambetti -. In un momento economico e sociale particolarmente difficile come quello che stiamo vivendo è fondamentale portare avanti delle efficaci politiche abitative, soprattutto a favore delle categorie sociali più vulnerabili come le giovani coppie, le famiglie monoparentali, gli studenti universitari fuori sede e gli anziani». «Questa iniziativa - ha detto Raimondi - ha innanzitutto una connotazione di concretezza, per dare una risposta efficace ai bisogni abitativi e fare conoscere ai cittadini le numerose opportunità che la Regione mette loro a disposizione, accompagnandoli nella ricerca delle migliori soluzioni abitative e dei contributi promossi sul territorio».

Lo sportello è dedicato a chi cerca informazioni per i contributi per l'acquisto della prima casa, per il Fondo Sostegno Affitto, così come per il contributo straordinario per l'affitto per i cittadini licenziati o messi in mobilità o con sfratto esecutivo, ma anche per conoscere i bandi dell'Aler e le modalità di accesso all'edilizia residenziale pubblica. Lo sportello fornisce informazioni anche su come comportarsi per beneficiare dei finanziamenti per l'eliminazione delle barriere architettoniche e per la certificazione energetica degli edifici.

«I cittadini bergamaschi ci hanno confermato in questi anni che c'era la necessità di questo servizio - ha spiegato l'assessore Raimondi -. Nel 2010, in particolare, sono stati ben 10.888 coloro i quali si sono rivolti a SpazioRegione per conoscere le politiche regionali e, di questi, 3.800 hanno richiesto informazioni sui bandi per la casa. Dall'inizio dell'anno a oggi si sono rivolti a noi 5.265 persone, 1.500 delle quali con richieste sulle politiche per la casa».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata