Sabato 25 Giugno 2011

Villa d'Almè si rimbocca le maniche
Coi casoncelli paga i giochi del parco

I giochi dei parchi pubblici? Si pagano col casoncello. Succede a Vila d'Almè, dove gli introiti della Festa del casoncello - organizzata dal Comune con diverse realtà del territorio - serviranno proprio per la manutenzione delle attrezzature ludiche delle aree verdi del paese. Casoncelli a non finire, infatti, stasera a Villa d'Almè dove sarà in scena una cena a base da casoncelli, cotechini alla griglia e patatine, organizzata dal Comune di Villa d'Almè a partire dalle 19 nel parco del Borgo. La 2ª edizione della Festa del casoncello, organizzata in collaborazione con l'assessorato alle Politiche giovanili, alla pasticceria Brembati, al raviolificio Marinoni e al gruppo giovani villese, proporrà buona cucina bergamasca che unirà attorno ad unica grande tavolata decine di persone.

«Con questa e altre iniziative – spiega Mirko Perico, assessore alle Politiche giovanili – la nostra amministrazione comunale cerca di coinvolgere la popolazione villese nella vita del proprio paese, dando l'occasione ai cittadini, dai più piccoli ai più anziani, di trascorrere serate in compagnia, favorendo la crescita di un sentimento di appartenenza alla comunità e creando occasioni di incontro». Per il dopocena gli organizzatori proporranno l'animazione di Radio Ponte, dalle 21, con karaoke e musica. Per i più piccoli gonfiabili e zucchero filato. Il ricavato della Festa del casoncello, che si svolge grazie al supporto di numerosi volontari, come si diceva, sarà impiegato per la manutenzione straordinaria dei giochi dei parchi comunali. È possibile prenotare i tavoli alla pasticceria Brembati che in occasione del suo 15° compleanno offrirà il dolce oppure contattare il numero 338-2652011. In caso di pioggia la manifestazione sarà rinviata.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata