Giovedì 07 Luglio 2011

Spaccia coca con moglie e figli
Arrestato albanese di Bergamo

È andato in auto a Firenze per spacciare mezzo chilo di cocaina purissima e si è portato dietro la moglie e i due figli di 11 e 4 anni. Non sapeva dove lasciarli, avrebbe riferito l'albanese residente a Bergamo arrestato mercoledì 6 luglio dai carabinieri.

L'extracomunitario di 42 anni è stato bloccato mentre consegnava droga a un compratore in un parcheggio nella zona dell'Osmannoro. La moglie di 34 anni, che lo attendeva in auto con i figli, è stata denunciata per lo stesso reato, ovvero detenzione di droga ai fini di spaccio.

La droga, nascosta nel vano portaoggetti, comprata all'ingrosso poteva valere più o meno 5 mila euro, ma venduta al dettaglio avrebbe potuto fruttare addirittura 300 mila euro. L'uomo avrebbe giustificato la presenza dei figli dicendo che, essendo finita la scuola, non sapeva a chi affidarli.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata