Lunedì 11 Luglio 2011

Cantieri sempre più nel mirino:
ogni anno a segno mille furti

Dire esattamente quanti siano è piuttosto difficile. Per il semplice fatto che molti imprenditori nemmeno li denunciano più, se non si tratta di episodi clamorosi o ammanchi particolarmente ingenti. Eppure i furti nei cantieri edili della Bergamasca sono numerosi e il segnale di malumore si percepisce quando si parla con i titolari delle imprese edili.

È difficile trovare qualcuno, con alle spalle anni di lavoro, che non abbia mai subito uno o più furti, del valore più o meno rilevante. Denunciati alle forze dell'ordine e anche no.

Quanti sono, dunque, i furti nei cantieri? Va detto che, in tutta la Bergamasca, tra l'aprile 2010 e l'aprile di quest'anno (è l'ultimo dato disponibile) sono stati denunciati a tutte le forze dell'ordine oltre 23 mila furti (per la precisione 23.233. Vuol dire più di 60 ogni giorno.

Di questi, oltre 4 mila all'anno – poco più di una decina ogni giorno – sono stati messi a segno in abitazioni private. I furti nei cantieri sono invece 3 o 4 ogni giorno. Anzi, sarebbe meglio dire ogni notte, visto che, nella maggior parte dei casi, i ladri nei cantieri preferiscono introdursi la notte, quando non ci sono gli operai, anche se non mancano, nelle cronache, casi di malviventi che hanno approfittato dell'apertura giornaliera dei cantieri per mettere a segno il loro colpo.

Un migliaio di furti l'anno nei cantieri della Bergamasca, dunque, sia nei cantieri di una certa dimensione, sia in quelli più piccoli. Ma la stima è che ne accadano almeno altrettanti, di minore entità, che non vengono nemmeno denunciati.

Leggi tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo dell'11 luglio

r.clemente

© riproduzione riservata