Giovedì 14 Luglio 2011

Nuovo Punto Acqua a Grassobbio
Costerà cinque centesimi al litro

È trascorso poco meno di un mese dall'inaugurazione del Punto Acqua di Osio Sopra e già Uniacque, la società pubblica che gestisce il servizio idrico integrato in provincia di Bergamo, si prepara a un'altra apertura: sabato 16 luglio alle 10.30 toccherà infatti a Grassobbio accogliere la terza «casetta dell'acqua» della Bergamasca.

Installato nel parco a fianco del Comune, in via Vespucci, il Punto Acqua potrà facilmente servire anche le scuole medie e la palestra, con cui il giardino confina. Stavolta, però, per i cittadini ci sarà una importante novità: l'erogazione, infatti, non avverrà gratuitamente, ma al prezzo simbolico di 5 centesimi al litro.

«Ci è sembrato importante introdurre un contributo del tutto insignificante per dare però un messaggio chiaro: l'acqua è una risorsa preziosa e non deve essere sprecata», spiega il presidente di Uniacque, Alessandro Longaretti.

«Del resto, la cifra scelta è infinitamente inferiore rispetto a quella imposta da note marche del settore sulle loro bottiglie da 1,5 o 0,5 litri, mentre sappiamo che non ci sono differenze rilevanti dal punto di vista qualitativo. Anche la nostra acqua, infatti, è sottoposta continuamente a decine di controlli e berla fa solo bene».

Per facilitare il prelievo, il Comune di Grassobbio ha distribuito casa per casa ai propri cittadini una tessera ricaricabile, con un euro già caricato offerto dall'amministrazione. UniAcque regalerà, invece, una bottiglia di vetro, il recipiente ideale per apprezzare nella maniera più igienica l'acqua dell'acquedotto e ridurre gli imballaggi in plastica. L'inaugurazione di sabato 16 luglio è aperta a tutti: per l'occasione, l'acqua sarà servita in bicchieri biodegradabili, offerti da UniAcque.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata