Sabato 16 Luglio 2011

Rea, via rame per 50 mila euro
Pedrengo: spaccata con la fune

I negozianti si difendono con la sbarra antispaccata? Allora i ladri si organizzano, arrivano con una fune e strappano letteralmente via la vetrina: è accaduto a Pedrengo. Invece alla Rea di Dalmine i malviventi sono entrati probabilmente addirittura con un tir.

Sì, perché per portare via bobine di rame per ben 50 mila euro non è certo bastato un furgoncino. Il furto, all'azienda che si occupa di incenerire i rifiuti, è stato messo a segno nella notte fra giovedì e venerdì. I malviventi hanno divelto un cancello, sono entrati e si sono impossessati del prezioso metallo. Del caso si stanno occupando i carabinieri di Dalmine.

A Pedrengo invece i ladri, cinque secondo alcuni testimoni, si sono presentati con un furgone rosso, rubato a Bergamo. Hanno attaccato una fune al mezzo e, dall'altra parte, alla saracinesca del bar Sant'Evasio di via Roma.

Poi sono partiti a tutta velocità, abbattendo così la protezione. Una volta all'interno si sono impossessati di tre videopoker e di una macchina cambiamonete. La titolare del bar, una signora ucraina di 38 anni, non ha ancora quantificato il bottino, al quale devono aggiungersi gli ingenti danni.

r.clemente

© riproduzione riservata