Martedì 09 Agosto 2011

Il Bim in aiuto di Oltressenda
Subito i fondi per la frana

La frana caduta mercoledì 3 agosto a Oltressenda, a causa delle forti piogge, oltre a isolare la frazione Spinelli e interrompere il transito per la strada agrosilvopastorale sopra la carrozzabile, con il conseguente isolamento anche degli allevamenti che sono collegati per tale via, ha messo in seria difficoltà l'amministrazione comunale.

Il Consorzio del Bacino Imbrifero Montano (Bim) ha raccolto la richiesta di aiuto del sindaco Michele Vanoncini e lunedì 8 agosto il presidente Carlo Personeni e il vice?presidente Valoti si sono recati in visita al Comune.

«Il primo intervento da effettuare per rendere agibile al più presto la strada della frazione Spinelli - si legge in una nota del Bim - è solo parzialmente finanziato (80%) dallo STER (Sede Territoriale della Regione Lombardia) che ha già predisposto il piano d'azione. La restante quota (che dovrebbe essere a carico del Comune e che non è oggi in grado di reperire tali fondi) verrà assunta dal Consorzio Bim mediante la concessione di un contributo a fondo perduto di 10.000,00 euro che sarà erogato immediatamente a fronte della richiesta che è già stata presentata dal Comune al Presidente».

Lunedì 8 è stato convocato d'urgenza un Consiglio Direttivo del Consorzio Bim che ha immediatamente deliberato l'intervento, per consentire al sindaco Vanoncini di affidare – già da martedì 9 ? l'incarico per i lavori di ripristino della carreggiata che risulta ancora bloccata.

e.roncalli

© riproduzione riservata