Mercoledì 31 Agosto 2011

La zanzara tigre rialza la testa
Si intensifica la disinfestazione

Visto il clima dei giorni scorsi e gli esiti del monitoraggio che hanno rilevato, per la prima volta a partire dal mese di maggio, un lieve aumento della presenza di zanzare tigre (aedes albopictus) rispetto ai dati dell'anno precedente (ad oggi dall'inizio del monitoraggio sono state rilevate in tutte le stazioni 4141 larve, contro le 6196 dello scorso anno), l'Amministrazione Comunale ha deciso di intensificare le attività per contenere il proliferare della zanzara tigre e limitare i disagi alla cittadinanza.

A partire da mercoledì notte, con prosecuzione anche giovedì notte, sono stati anticipati gli interventi di disinfestazione con trattamenti adulticidi previsti nelle notti del 7 e 8 settembre, effettuati a cura di una ditta specializzata incaricata che opera nei parchi e giardini comunali nonché nelle aree verdi di pertinenza dei centri sociali e terza età comunali.

Il numero di aree coinvolte dai trattamenti a cura della ditta è il seguente: Centri anziani/sociali: 16
Parchi/giardini: 44 (di cui Cimitero e Spazio Polaresco)

Gli interventi ordinari programmati ed eseguiti dall'Asl proseguiranno fino ad ottobre nelle aree verdi degli edifici scolastici comunali, asili nido compresi. Asili nido: 12 Scuole dell'infanzia: 16 Scuola primaria: 21 Scuola secondaria 1° grado: 15

La Società Aprica S.p.A, soggetto gestore del servizio di igiene urbana sul territorio comunale, a partire dal mese di agosto, ha provveduto intensificare i trattamenti delle tombinature e caditoie stradali inserendo, con l'ausilio di otto operatori, le pastiglie antilarvali, dando priorità alle aree particolarmente critiche.

Ad oggi sono state distribuite circa 180.000 pastiglie e sono stati effettuati 9 cicli di distribuzione. I trattamenti di disinfestazione con adulticidi interessano siepi e arbusti; i prodotti utilizzati sono fortemente solubili in acqua e, pertanto, in caso di pioggia i trattamenti stessi vengono riprogrammati per serate successive, anche in funzione degli esiti del monitoraggio sulle 22 ovitrappole effettuati dalla Guardie Ecologiche Volontarie (G.E.V.) in collaborazione con il Museo di Scienze Naturali “Caffi“ e l'ASL di Bergamo – Dipartimento di Prevenzione Medico. Si ricorda nuovamente che sul sito web del Comune di Bergamo è possibile consultare il Geoportale per visualizzare gli aggiornamenti dei dati del monitoraggio e segnalare on-line la presenza della zanzara tigre nel territorio comunale.

Dal sito è possibile scaricare l'ordinanza n. 37/11, il volantino informativo “La zanzara tigre: conoscerla per contrastarla “ nonché collegarsi ai siti del museo “ Caffi “ e dell'Asl di Bergamo, enti promotori dello studio del fenomeno di infestazione.

Il Comune sollecita la richiesta di collaborazione da parte di tutti cittadini, affinché adottino i provvedimenti indicati dall'ordinanza sindacale n. 37 del 03 marzo 2011, eseguendo nelle proprietà private interventi preventivi a base di larvicidi (pastiglie), nonché con trattamenti adulticidi (siepi e arbusti).

a.ceresoli

© riproduzione riservata