Mercoledì 31 Agosto 2011

In bicicletta sotto un camion
Sarnico, muore un 45enne

Un cittadino di origine marocchine, ma residente a Villongo - Abdellah Rafya, 45 anni anni compiuti nel gennaio scorso - è morto a Sarnico nel tardo pomeriggio di mercoledì 31 agosto dopo essere finito sotto un camion con la sua bicicletta, una mountain bike.

L'incidente è avvenuto poco dopo le 18.30, all'altezza della rotatoria che incrocia via Suardo con corso Europa, a poca distanza dal cimitero della cittadina lacustre.

Ancora da stabilire con chiarezza la dinamica dell'incidente: l'uomo, in sella alla sua mountain bike, è finito sotto un camion di una ditta di impianti di Grumello del Monte, condotto da un 48enne della zona. Il pesante automezzo - un Man - si stava immettendo lentamente sulla rotatoria quando, per cause ancora da accertare, ha travolto il marocchino che stava attraversando la rotatoria, trascinandolo per una decina di metri.

L'uomo - che a Villongo viveva solo, ma che lascia in Marocco una moglie e tre giovani figli  - è morto sul colpo per i pesanti traumi da schiacciamento riportati nell'incidente: ogni tentativo di prestargli socccorso è infatti risultato vano.

Per liberare il corpo incastratosi sotto il camion, si è reso necessario l'intervento della squadre dei vigili del fuoco di Bergamo e di Dalmine, che hanno dovuto utilizzare anche una pesante gru per sollevare l'automezzo.

Sul posto, anche per regolare il traffico, andato completamente in tilt per lungo tempo in tutte le principali direttrici viabilistiche della zona, sono intervenuti i carabinieri di Sarnico, la Polizia locale di Villongo e la Protezione civile di Sarnico. Sul posto anche l'ambulanza dei volontari Avis del Basso Sebino.

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 1° settembre



a.ceresoli

© riproduzione riservata