Domenica 11 Settembre 2011

Parzanica: cantiere nel bosco
Masso cade vicino a una casa

Rientrati dalle ferie, hanno trovato la brutta sorpresa di un grosso sasso trattenuto dalla rete metallica che cinque anni fa avevano posto, a proprie spese, per riparare la loro casa del Fontanì. È accaduto un paio di giorni fa alla famiglia di Pierluigi Cristinelli che risiede in uno storico edificio rurale ristrutturato, lungo l'antica mulattiera che dal lago sale fino alla località Spiglia di Parzanica.

Racconta la moglie Loretta: «Dopo aver tolto le valigie dall'auto, ci siamo accorti con spavento che un grosso sasso era rimasto impigliato nella rete in corrispondenza della lavanderia. Ho subito avvertito dell'accaduto i responsabili del Comune, il Corpo forestale e i carabinieri. Con tutta probabilità il sasso è precipitato in seguito ai lavori di sbancamento di un tratto di bosco a monte della mia abitazione dove sorgeranno altre case. La riprova è che la ditta esecutrice dei lavori ha provveduto nella stessa giornata a rimuovere la pietra».

Non è comunque la prima volta che si verificano smottamenti in quella zona dove da alcuni anni è stata segnalata al Comune la presenza di numerosi massi sparsi per il bosco. Sassi, anch'essi segnalati al Comune tempo fa, sono finiti vicino alla casa di Mario Bonetti, in località San Gottardo, poco sotto quella dei Cristinelli. Dal canto loro i residenti della sottostante località Portirone si dichiarano «preoccupati per lo stato di dissesto in cui versa il bosco». «Un versante che va monitorato», sottolinea la gente.

Intanto i lavori al cantiere sono stati momentaneamente sospesi in attesa di un chiarimento della situazione.

Leggi di più su L'Eco di domenica 11 settembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata