Giovedì 22 Settembre 2011

La proposta: comprare mattoni
per abbassare il «muro»

Dalle parole ai fatti. Dopo i tanti accalorati interventi di cittadini decisi a difendere lo skyline di Città Alta dal «muro» di via Autostrada, una proposta concreta che possa portare – almeno si spera – a mitigare l'impatto della nuova costruzione viene dal Lions Bergamo Host.

La rende nota Fortunato Busana, past president e portavoce del noto club di servizio. «Lanciamo ufficialmente una sottoscrizione – afferma – per la quale cominceremo subito a raccogliere fondi. Una sottoscrizione alla quale invitiamo tutte le altre associazioni di servizio di città e provincia e che apriamo ovviamente a tutte le istituzioni, alle aziende, agli istituti di credito, a tutti i cittadini di Bergamo e provincia che hanno a cuore la loro bella città. La nostra idea è di raccogliere fondi che possano essere messi su un piatto di trattative con l'azienda costruttrice al fine di convincerla a mitigare il più possibile l'impatto della nuova costruzione. Si vedrà poi in quali modi concreti».

«Il nostro invito – conclude Busana – è di acquistare simbolicamente un mattone di questo edificio, dopo che sarà stato dato ad ogni mattone un valore economico che sia alla portata di tutte le tasche».

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 22 settembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata