Giovedì 22 Settembre 2011

Albano, assalto a mano armata
ma è solo il set di un calendario

Un furgone portavalori che viene tamponato da un'auto e finisce contro un muro, le guardie giurate ammazzate, un conflitto a fuoco tra la banda di malviventi e la polizia, l'arrivo dei soccorritori e l'arresto dei rapinatori. Il tutto in una strada della periferia di Albano.

È accaduto nei giorni scorsi, ma si trattava – fortunatamente – di un set fotografico: via Monte Grappa ha infatti ospitato le riprese della sesta edizione del «Calendario a mano armata», ormai un cult per gli amanti dei film «poliziotteschi» (così sono chiamati i polizieschi all'italiana degli anni '70) e delle auto d'epoca. L'edizione 2011 aveva battuto tutti i record, con ben 1.400 copie vendute. L'idea è dell'avvocato Filippo Tirone, in collaborazione con Ivan Scelsa e Andrea Arona del «Registro italiano Alfetta».

Il progetto è a scopo benefico: i proventi andranno all'associazione onlus «Soccorritori volontari aiuti umanitari».

Usato anche l'unico esemplare esistente al mondo di Alfetta ambulanza, fornita dai volontari della Croce rossa di Villafranca d'Asti.

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 22 settembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata