Giovedì 22 Settembre 2011

Malpensata, Puliamo il mondo:
quest'anno tocca al Morla

Torna anche a Bergamo «Puliamo il Mondo», l'iniziativa promossa da Legambiente per sensibilizzare i cittadini a prendersi cura dei luoghi in cui vivono. Sabato 24 settembre alle 9 in Malpensata si partirà dall'ingresso dell'Istituto Pesenti, in Via Ozanam, per ripulire le sponde del tratto del torrente Morla che da Via Gavazzeni arriva fino alla circonvallazione.

I volontari di Legambiente forniranno l'attrezzatura necessaria ai partecipanti. Nell'organizzazione hanno preso parte anche il Comune di Bergamo, il Nuovo albergo popolare, la Cooperativa Ruah e il Comitato di quartiere della Malpensata, che saranno presenti con una serie di volontari pronti a rimboccarsi le maniche e riportare al suo splendore un'area degradata dall'incuria e dall'abbandono.

All'evento parteciperanno anche due classi della Scuola elementare Mazzi, che già dall'anno scorso ha intrapreso un proficuo percorso di educazione ambientale con Legambiente. L'obiettivo è quello di far sentire tutti coinvolti in prima persona nella cura del verde pubblico, a dimostrazione che i bergamaschi tengono alla propria città.

Sarà ripulita anche la scaletta di via Ripa Pasqualina dopo che un lettore ha segnalato il problema in una lettera. Il Comune, in collaborazione con Orobica Ambiente e Aprica, ha deciso di anticipare i lavori che erano già previsti e sabato 24 ci sarà l'intervento.

Puliamo il mondo è anche un momento di aggregazione. Per questo motivo le associazioni sopra citate in collaborazione con “Infanzia Città”, hanno previsto nel pomeriggio di sabato una festa al Parco della Malpensata. Dalle 15 il quartiere si apre alla città per mostrare le sue bellezze, l'ospitalità e fare festa per conoscersi e confrontarsi con le realtà che operano sul territorio.

L'invito è quello di portare i bambini a giocare al parco, dove verranno realizzati il “Girolibro” e il “Riciclatolo”: due giochi che prevedono il riutilizzo e lo scambio di libri e di giochi non più utilizzati, ma ancora in buono stato, che possono fare la felicità di un altro bambino e non diventare rifiuti. E per i più grandi presenti anche un bazar e tanti stand interessanti d'informazione e attività d'intrattenimento.

Puliamo il mondo è la versione italiana di Clean Up the World, la più importante campagna di volontariato ambientale del mondo, nata a Sidney in Australia nel 1989, cui partecipano centinaia di paesi e più di 35 milioni di persone dimostrando, con un gesto concreto, la voglia di partecipare per creare un mondo migliore.

Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale grazie all'instancabile lavoro di oltre 1000 gruppi di "volontari dell'ambiente", che organizzano l'iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, comitati e amministrazioni cittadine.

r.clemente

© riproduzione riservata