Sabato 24 Settembre 2011

Villa d'Adda: bacheca da rimuovere
La Lega: non lo decide la Giunta

E' guerra delle bacheche a Villa d'Adda. L'uffico tecnico del Comune lo scorso 15 settembre ha intimato a un cittadino - Stefano Castelletti - rappresentante della Lega Nord la rimozione di una bacheca a scopi politici. Ma lo stesso Castelletti sabato 24 settembre ha chiesto la revoca della stessa ordinanza.

Tutto risale al 12 novembre 2010 quando Castelletti ha chiesto l'installazione di due bacheche. L'ufficio tecnico ha risposto che l'indirizzo dell'amministrazione è di consentire una sola bacheca per partito. Pertanto, avendo la Lega Nord una sua bacheca in via Frigerio non era possibile l'installazione di una seconda bacheca. Da qui l'ordinanza di rimozione di quest'ultima.

Castelletti non si è dato per vinto e ha chiesto la revoca dell'ordinanza, in quanto non vi sarebbe alcun regolamento comunale che disciplini il numero e l'ubicazione delle bacheche politiche. Inoltre - secondo Castelletti - «l'organo competente ad assumere il regolamento in materia è il consiglio comunale, pertanto un'ordinanza  non può essere emessa in virtù di un parere espresso dalla Giunta».

e.roncalli

© riproduzione riservata