Sabato 01 Ottobre 2011

Scritte antisemite non cancellate
Il Pd invita il sindaco a rimediare

Dopo tre mesi le scritte antisemite comparse in città non sono state ancora cancellate e allora il Pd, con Misiani e Gandi, critica l'immobilismo dell'assessore Saltarelli e invita il sindaco Tentorio a risolvere una situazione che non onora la città. Ecco il comunicato del Pd.

«Posto che si tratta di scritte ignobili fuori da ogni contesto di civiltà... Provvederemo a levarle già domani o dopodomani (oggi o domani, ndr)». Così le parole dell'assessore Saltarelli da «L'Eco di Bergamo» del 28 giugno 2011.

In merito Antonio Misiani (deputato Pd) e Sergio Gandi (consigliere comunale Pd) dichiarano: «Ora sono passati tre mesi e le scritte ignobili sono ancora lì. Che si tratti di inefficienza a livelli mai visti nella nostra città o di dichiarazioni volutamente false non lo sappiamo. Ma il giudizio è comunque lo stesso: quest'assessore dovrebbe quantomeno chiedere scusa alla città. Ora intervenga il sindaco Tentorio e faccia quello che il suo assessore non ha potuto o voluto fare. Insomma, chiudiamo quanto prima questa brutta pagina per la città e per la sua giunta».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata