Domenica 16 Ottobre 2011

Bossico: spunta il cinghiale bianco
Avvistato ma non fotografato

Un cinghiale bianco. È stato avvistato a Bossico mentre danneggiava un prato in compagnia di un branco di cinghiali affamati. Nessuno ancora è riuscito a fotografarlo, ma la segnalazione è stata fatta alla Polizia provinciale di Bergamo.

Gli agenti hanno quindi alzato le antenne e, oltre ad aver sempre pronto il fucile, hanno preparato anche le macchine fotografiche: se l'avvistamento di Bossico venisse confermato, questo animale dall'insolita livrea confermerebbe un sospetto che tra gli agricoltori e gli allevatori circola da tempo: l'emergenza cinghiali non verrà mai superata perché c'è chi si diverte ad allevare e poi a rilasciare questi animali.

«Un cinghiale bianco - spiegano i tecnici di via Tasso - sarebbe il frutto di un incrocio tra un cinghiale selvatico e un maiale domestico; in Italia ci sono già stati avvistamenti simili, ma per quanto riguarda l'animale di Bossico attualmente non abbiamo alcuna certezza. È un elemento anomalo, ma vox populi vox dei».

Bossico, insieme a Lovere, è l'ultimo fronte dell'avanzata dei cinghiali: quest'estate, per la prima volta nei prati al confine di questi due paesi, per intenderci tra il centro di Bossico e il santuario di San Giovanni, sono comparsi i segni inequivocabili del loro passaggio: zolle di terra ribaltate e prati che sembravano arati.

Leggi di più su L'Eco di domenica 16 ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata