Domenica 16 Ottobre 2011

Fondazione Gusmini di Vertova
Donati all'Hospice 15 mila euro

Si è conclusa la due giorni dedicata alla celebrazione dell'accreditamento dell'Hospice – Cure Palliative della Fondazione Cardinal Gusmini di Vertova. Bambini e adulti hanno condiviso venerdì 14 e sabato 15 ottobre una festa che ha voluto sottolineare il grande passo compiuto dalla struttura che dal 2008 eroga il servizio di Hospice per malati in fase avanzata: con l'accreditamento, il servizio infatti continuerà ad essere totalmente gratuito per gli utenti, ma non andrà più a gravare sul bilancio della Fondazione.

La festa alla Fondazione si è aperta venerdì con oltre 300 bambini ed è proseguita nel pomeriggio di ieri con la presenza di 150 bambini ospiti della struttura che hanno assistito all'esibizione del gruppo Pepe, una formazione vecchie glorie del canto tradizionale bergamasco, e si sono divertiti grazie allo spettacolo “Storie di carta” di Oreste Castagna, autore della Melevisione, di Rai Yoyo, Rai Gulp e dell'Albero Azzurro.

I bambini hanno poi consegnato i disegni fatti nei due giorni di festa agli ospiti della struttura nei vari reparti. Alle 20.30 si è tenuta la celebrazione dell'accreditamento, alla presenza del presidente della Fondazione Stefano Testa, dell'assessore regionale all'Ambiente Marcello Raimondi, dell'assessore regionale al Territorio Daniele Belotti, del sindaco di Vertova Riccardo Cagnoni, e dell'ex presidente della Fondazione Mario Bordogni. Presenti inoltre altre autorità ed enti che hanno patrocinato e supportato l'ente nel percorso presso la Regione Lombardia.

Durante la serata, una gradita sorpresa per la struttura è stata la consegna di un assegno del valore di 15 mila euro donato da parte dell'associazione Volontari dell'Hospice – Cure Palliative all'hospice stesso. La serata ha visto inoltre l'esibizione della scuola “Studio Danza” riconosciuta dalla Royal Academy of London e delle “Blue Dolls”: cantanti e ballerine jazz e tip-tap in perfetto stile swing anni '50.

e.roncalli

© riproduzione riservata