Giovedì 20 Ottobre 2011

Monitorare i consumi elettrici invisibili
Un progetto dei giovani del Majorana

Ragazzi in prima fila per difendere l'ambiente, contenere i consumi e risparmiare energia. Alla XIX edizione di ExpoScuolambiente, giovedì mattina, l'assessore all'Ambiente, Energia e Reti della Regione Lombardia Marcello Raimondi ha incontrato giovani studenti delle scuole lombarde. Primo incontro con gli allievi della 3 GP dell'Istituto Majorana di Seriate.

I ragazzi hanno realizzato un progetto per monitorare i consumi delle apparecchiature elettriche in ambito domestico. Da questo monitoraggio i ragazzi hanno rilevato una possibilità di risparmio energetico, da parte di una famiglia che adotti comportamenti virtuosi, fino al 20 per cento.

«Ho visto un progetto interessante - ha commentato l'assessore Raimondi - che merita di essere conosciuto dalle famiglie e dalle aziende, per una diffusione sempre maggiore di comportamenti energeticamente responsabili e per un risparmio in bolletta».

Lo studio del Majorana ha consentito, in particolare, di monitorare i consumi elettrici invisibili dovuti alla messa in stand by delle apparecchiature elettriche. Basti pensare che una stazione pc in stand by, quindi non spenta, consuma in questo stato il 30 per cento dell'energia che utilizza.

k.manenti

© riproduzione riservata