Lunedì 31 Ottobre 2011

Suisio, furto in un negozio
aperto soltanto cinque giorni fa

Aveva aperto martedì 25 ottobre, è stato svaligiato nella notte tra domenica 30 e lunedì 31 ottobre. Non è stata una partenza confortante per Deva abbigliamento, il negozio di Suisio che è stato razziato da una banda di sei malviventi vestiti da minatori. Sì, proprio così: per tutti tuta grigia ed elmetto con tanto di luce.

Sono state le telecamere del circuito interno di sorveglianza a riprendere l'azione dei delinquenti che hanno usato il colpo due macchine: una è stata utilizzata come auto-ariete per sfondare la vetrata del negozio, l'altra per svignarsela con un bottino quantificato in circa 20-30 mila euro tra contanti (2 mila) e capi d'abbigliamento firmati.

I banditi hanno agito velocemente, ma hanno avuto il tempo di svestire anche un manichino. Un'azione di un minuto e poco più. Perché è scattato l'allarme, il titolare - che abita a Bottanuco - ha ricevuto il messaggio alle 3,49, si è catapultato in un battibaleno nel negozio insieme ai carabinieri di Brembate, che erano nei paraggi, ma dei banditi non c'era già più nessuna traccia.

Il negozio si trova in un palazzo ad angolo tra la via Rivierasca e via dei Piazzoli, una posizione evidentemente molto allettante per i banditi visto e considerato che in passato due negozi di abbigliamento avevano deciso di mollare l'attività dopo aver subìto una snervante serie di furti.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata