Mercoledì 09 Novembre 2011

Piario, Angela Rosa e i 105 anni:
«Ci vediamo l'anno prossimo»

I fiori e gli auguri le sono arrivati persino dalla Giunta comunale e dal sindaco Pietro Visini: quello di Angela Rosa Maggioni, di Piario, non era certo un compleanno che poteva passare inosservato. Anzitutto perché di compleanni a tre cifre non se ne festeggiano poi molti, e in secondo luogo perché l'arzilla signora, con i suoi 105 anni appena compiuti, è tra le signore più anziane dell'intera Valle Seriana.

Capelli bianchi, una mano che stringe la corona del Rosario e l'altra ben stretta al bastone, Angela Rosa Maggioni - conosciuta semplicemente come Rosa - ha festeggiato i 105 anni martedì 8 novembre e per tutta la mattina il telefono ha continuato a squillare: erano parenti, nipoti e conoscenti che chiamavano per fare gli auguri alla centenaria, forse un po' debole di vista e di udito, ma ancora vivace e brillante.

«La festa vera e propria l'abbiamo fatta domenica - racconta la figlia Luigina - con tutti i figli, nipoti e pronipoti. In totale 14 persone. Molti hanno mandato i fiori e la Giunta è passata per gli auguri, come l'anno scorso: mia mamma ormai è quasi un'istituzione».

Da Valtesse alla valle - Nata l'8 novembre del 1906 nel quartiere di Valtesse, a Bergamo, Angela Rosa era l'ultima di dodici figli. A Bergamo - dove lavorava come operaia in uno stabilimento tessile di Borgo Palazzo - ci è rimasta fino al 1929, quando ha deciso di trasferirsi a Groppino per accudire un fratello impiegato come autista per il direttore del nuovo sanatorio. «Chauffeur - specifica Angela Rosa -: ai tempi si diceva così, non autista».

Ed è proprio a Groppino che nel 1933 conosce Mario Prestini, l'uomo originario di Ponte San Pietro che sarebbe diventato presto suo marito e dal quale avrebbe avuto tre figli: Daniele, Luigina e Ornella. Lei li ha allevati, ma «mi piaceva moltissimo anche ballare, soprattutto il valzer», racconta.

Oggi Ornella e Daniele abitano a Monza con le rispettive famiglie ed è Luigina a occuparsi della madre, che cammina ancora bene, è autonoma e non ha problemi di salute: anzi, fino all'età di 96 anni ha continuato anche ad andare al mare, sempre accompagnata dalla figlia. «Ciò che le pesa in particolare - racconta Luigina - è non riuscire più a leggere: prima leggeva moltissimo, sia libri che giornali. Anche oggi continua a informarsi su ciò che succede nel mondo attraverso la televisione».

Televisione, Rosario e sguardi al mondo dalla finestra: che sia questa la ricetta di longevità della signora Angela Rosa? Una cosa è certa: lei non demorde. E, infatti, ci saluta con un vispo «Ci vediamo l'anno prossimo».

Erica Balduzzi

a.ceresoli

© riproduzione riservata