Mercoledì 23 Novembre 2011

Comune: sbloccato un milione
con il patto di stabilità regionale

«Grazie al Patto di stabilità territoriale regionale, il Comune di Bergamo potrà sbloccare risorse per 994.274 euro, oggi non utilizzabili per via dell'applicazione delle norme nazionali sulla finanza pubblica. Si tratta di una cifra importante, che consente all'amministrazione comunale di realizzare opere o di effettuare i pagamenti alle imprese del territorio».

Lo dichiara Alberto Ribolla, capogruppo della Lega Nord a Palazzo Frizzoni, riferendosi alle risorse liberate grazie al Patto di stabilità territoriale promosso dalla Regione a favore degli enti locali più virtuosi. «Il Patto di stabilità territoriale del Pirellone - spiega Ribolla - ha permesso di mettere a disposizione delle spese in conto capitale del Comune di Bergamo quasi un milione di euro, cifra che consente all'amministrazione comunale di proseguire nella realizzazione delle opere pubbliche che abbiamo in cantiere».

«Lo sblocco di questa cifra rappresenta per il nostro Comune una vera e propria boccata di ossigeno, perché ci permette di utilizzare risorse oggi non accessibili per via dei limiti imposti dal Patto di stabilità. Con l'assestamento di bilancio, inoltre - prosegue il capogruppo Ribolla - sono state recuperate risorse per i servizi pari a 1 milione 560 mila euro in più. Ad ogni modo, nell'ottica di una maggiore razionalizzazione dei servizi, sarà necessario attuare una spending review».

Soddisfatto dei risultati raggiunti grazie al Patto di stabilità territoriale regionale, anche il Presidente della Commissione Bilancio e consigliere regionale della Lega Nord, Fabrizio Cecchetti: «Credo che si possa parlare di un ottimo risultato dovuto allo sforzo di Regione Lombardia - sottolinea Cecchetti -, che su questo fronte ha investito 70 milioni di euro al fine di alleggerire la pressione ai tanti comuni lombardi che, da sempre finanziariamente virtuosi, sono pesantemente vincolati dal Patto di stabilità nazionale».

«L'apposito fondo, approvato ad ottobre dalla I Commissione Bilancio regionale - prosegue il consigliere - è basato su un meccanismo di flessibilità e compensazione tra Enti Locali, che possono così liberare numerose risorse ora in giacenza. In questo particolare momento di forte crisi economica, l'applicazione del patto di stabilità territoriale rappresenta una importante boccata d'ossigeno per i Comuni e per il tessuto economico della Lombardia».

Lega Nord Bergamo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata