Venerdì 25 Novembre 2011

Ambivere, diossina nell'area industriale
Presto nuovi controlli in paese

E' presente diossina nei terreni industriali di Ambivere. La notizia arriva dal sindaco Silvano Donadoni che giovedì sera ha presieduto un incontro informativo con la popolazione locale.

L'amministrazione comunale ha infatti ricevuto i risultati di una campionatura realizzata dall'Istituto Mario Negri in un'area della zona industriale, dai quali si evince la presenza di diossina, in quantità «nella norma per quanto riguarda le zone industriali; sarebbe fuori norma se si trattasse di aree residenziali». L'area in questione non è comunque destinata ad uso agricolo ma anch'essa ad uso industriale pur essendo attualmente libera.

Particolare preoccupazione è stata espressa dagli abitanti di Ambivere. A questo proposito il sindaco Donadoni ha già fissato un consiglio comunale straordinario aperto alla cittadinanza a metà dicembre.

Presto, a quanto sembra, saranno avviate ulteriori campionature nella zone residenziali del paese.

Ad Ambivere, peraltro, lo scorso giugno si era avuto un allarme radioattività all'interno della Somet, poi rientrato. Il sindaco - in altre occasioni - aveva espresso forte preoccupazione per la presenza di ingenti tonnellate di scorie da fusione di metallo a suo dire contaminate e da qui la presenza della radioattività.

Da parte della Somet - che si è pure mobilitata nelle indagini di rilevamento - non sussisterebbe alcun problema di radioattività: un'affermazione forte anche dei risultati condotti da un'azienda privata e dall'Arpa Lombardia.

Le misurazioni delle diossina sono quantomai complesse - dicono alla Somet -, nessuno vuol mettere in discussione un'autorità come il Negri, ma siamo sempre disponibili al confronto.

e.roncalli

© riproduzione riservata