Venerdì 16 Dicembre 2011

Misiani critica le critiche leghiste
«Ma siete venuti da Marte?»

Sulle vibranti critiche della Lega, sia nazionale che bergamasca, in merito alla manovra del Governo Monti, è intervenuto l'onorevole Antonio Misiani, tesoriere nazionale del Pd, che stigmatizza le critiche leghiste: «Ma siete venuti da Marte?». Ecco il comunicato stampa integrale di Misiani.

«I leghisti, dopo i disastri combinati in questi anni di governo, farebbero meglio a tacere per un po'. A maggior ragione dovrebbero farlo relativamente agli enti locali, che il governo Berlusconi ha messo in ginocchio manovra dopo manovra, mentre il federalismo fiscale tanto caro alla Lega si rivelava un bluff imbarazzante».

«La manovra del governo Monti - necessaria per salvare l'Italia dalla bancarotta - è indubbiamente severa. Ai comuni e alle province viene chiesto un ulteriore contributo, anche se in misura minore rispetto al passato. Ma la manovra ha, quanto meno, il merito di superare l'anomalia dell'esenzione totale delle abitazioni principali (che rendeva l'Italia un caso unico in Europa) e restituire ai sindaci una vera autonomia impositiva, con la possibilità di variare non solo l'addizionale IRPEF, ma anche l'IMU e (dal 2013) la nuova Tassa sui rifiuti e i servizi indivisibili».

«Dal 2008 al 2011, alla faccia dei proclami federalisti di Calderoli & C., questo non era più possibile, poiché il governo aveva imposto il totale blocco della manovrabilità dei tributi locali. Queste scelte restituiscono agli enti locali l'autonomia che spetta loro e vanno nella direzione di quel federalismo fiscale che la Lega, in questi anni, ha fatto solo a chiacchiere».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata