Martedì 03 Gennaio 2012

Riconosce sul sito il cane scappato
Proprietario avvertito, Molly a casa

Lunedì 2 gennaio avevamo pubblicato la notizia della scomparsa di una cagnolina, Molly, che il 31 dicembre era scappata di casa da Botta di Sedrina perché spaventata dallo scoppio dei petardi. Un lettore del nostro sito internet l'ha vista e ha telefonato al proprietario. 

Ecco l'email inviataci dallo zio di Paolo, il ragazzo al quale era scappata Molly: «Buongiorno, in merito alla mia segnalazione di ieri 2 gennaio per lo scomparsa di una cagnolina e gentilmente pubblicata su L'Eco di Bergamo on line, un signore molto gentile ha telefonato ieri sera a casa di mio nipote Paolo informandolo di avere notato un cane molto simile a quello della foto pubblicata e gli ha fornito tutte le indicazioni del luogo».

«Questa mattina mio nipote s'è recato nel luogo indicato, un roccolo sul monte Bastia in località Bruntino. Un fischio, il richiamo di sempre per la sua cagnolina, e «Molly» si è fatta immediatamente ritrovare. Praticamente s'era rifugiata insieme a altri cagnolini in questa località, lontana dai rumori dei petardi che impauriscono in modo impensabile la maggioranza dei cani».

«A nome di mio nipote Paolo e mio vi ringrazio per l'aiuto, avete fatto felice mio nipote e sicuramente anche Molly. Mio nipote provvederà a ringraziare in modo particolare anche la persona che ha segnalato il probabile rifugio della cagnolina. Buon 2012 a tutti».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata