Mercoledì 04 Gennaio 2012

Crisi, ora si ruba per sfamarsi
Raffica di furti al supermercato

La crisi morde. E c'è chi, a quanto pare, preso dalla necessità economica, non esita a trasformarsi in ladro. Di burro, formaggio e carne. Generi di prima necessità. Un esempio: al supermercato Pellicano di San Giovanni Bianco. L'altro ieri una signora sessantunenne del paese è stata individuata e fermata dai carabinieri perché sorpresa nel tentativo di rubare burro, formaggio, caffè e oggetti per il cucito, per un valore di 18 euro.

Sempre nello stesso market, tempo prima, un pensionato era stato pizzicato con carne e formaggio sotto i vestiti. Aveva dichiarato di rubare perché in difficoltà economica. Furti in continuo aumento, che comprendono però anche superalcolici, non certo generi di prima necessità. «Così abbiamo piazzato 15 telecamere monitorate dieci ore al giorno dai dipendenti – dice il titolare del supermarket – e al 99% becchiamo chi tenta di rubare».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo oggi in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata