Giovedì 05 Gennaio 2012

Volontari Akja, numeri in crescendo
Nella scorsa stagione 589 soccorsi

Oltre diecimila ore di servizio - con un aumento del 35% delle presenze - sulle piste di di Bergamo e Brescia nel periodo ottobre 2010-settembre 2011. È uno dei dati che emerge dal quarto bilancio di «Missione Akja», l'Associazione volontari soccorso e sicurezza piste sci, presentato a dicembre dal presidente Marco Gaffuri al Palamonti di Bergamo.

L'associazione è stata presente, la scorsa stagione, nel comprensorio Brembo Ski (Foppolo, San Simone e Carona), nel comprensorio Adamello Ski (Temù, Ponte di Legno e Tonale), a Piazzatorre, Lizzola e - da quest'anno - Montecampione, coprendo la metà del fabbisogno della nostra provincia.

I volontari dell'associazione, oggi a quota 76, si sono divisi nella stagione 2010/2011 tra le tante attività Akja: dal corso di protezione civile, all'elezione del nuovo consiglio direttivo, dai campionati di sci di Protezione civile, al presidio estivo del monte Poieto a Selvino, senza dimenticare la formazione dei soccorritori e, ovviamente, il soccorso su pista.

Nello specifico, i volontari Akja hanno lavorato complessivamente (somma dei volontari e dei giorni di servizio di ciascuno) 387 giornate a Montecampione, 638 a Brembo Ski, 179 a Piazzatorre, 157 a Lizzola e 230 all'Adamello, per un totale di 1.591 giorni nel 2010/2011.

Dalla sua fondazione, il gruppo ha operato ogni anno per circa 60 giornate di pattugliamento (festive e feriali), impegnando mediamente 21 persone per giornata, con un totale di circa 10.800 ore (circa 1.200 giornate) di servizio a stagione.

Nella stagione 2010-11 il numero di presenze durante il periodo festivo è aumentato circa del 35%, portando a 29 la media giornaliera di persone impegnate, con un totale di 1.591 presenze. La scorsa stagione è stata superata ampiamente anche la media di interventi di soccorso effettuati sui demani sciabili, per incidenti e traumi di varia entità.

Sono stati effettuati più del doppio di interventi di soccorso, rispetto alla stagione precedente: 589 contro 261. L'aumento di interventi è strettamente correlato al grande numero di giornate di presenza effettuate. Il numero maggiore di interventi è stato effettuato a Montecampione (213) seguito da Foppolo (154).

m.sanfilippo

© riproduzione riservata