Martedì 17 Gennaio 2012

E le polveri sottili sono in rialzo
Adesso si spera nella pioggia

Freddissimo e lo smog che torna a fare capolino. I dati delle polveri sottili nella Bergamasca sono in crescita e su livelli preoccupanti. Il bollettino dell'aria dell'Arpa di lunedì 16 gennaio è inequivocabile: ormai è scontato che tutte le centraline di rilevamento superino il limite di 50 microgrammi per metro cubo di Pm10, ma siamo già al punto che sia sfondata quota 100, ovvero più del doppio del valore limite.

In via Meucci la centralina ha registrato 113 microgrammi per metrocubo, 128 in via Garibaldi. Non va meglio in provincia: 102 a Dalmine, 113 a Filago, 98 e 97 a Lallio e Osio Sotto, addirittura 117 a Calusco e 94 a Villa di Serio. A Treviglio «solo» 79.

Insomma, c'è poco da stare allegri. Per il momento la speranza è che la pioggia, che dovrebbe arrivare la prossima settimana, possa temporaneamente abbassare la concentrazione di Pm10 nell'aria.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata