Mercoledì 25 Gennaio 2012

Protezione civile della Lombardia:
nessun danno e tutto sotto controllo

Una scossa sismica di magnitudo 4,9 è stata avvertita stamattina alle ore 9.06 in tutta la Lombardia, con particolare riferimento alle province di Mantova, Cremona, Milano, Brescia, ossia le più vicine all'epicentro localizzato nell'area di Brescello/Poviglio (Reggio Emilia) a una profondità di circa 30 chilometri.

SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO E NESSUN DANNO - La situazione è tranquilla e al momento non sono segnalati danni a persone o cose - ha spiegato l'assessore alla Protezione civile, Polizia locale e Sicurezza della Regione Lombardia Romano La Russa, che si è subito recato nella Sala operativa della Protezione civile regionale per seguire di persona l'evolversi della situazione - ma naturalmente il nostro livello di guardia è stato alzato e, come sempre, la Protezione civile regionale è attiva 24 ore su 24, qualora vi fosse necessità d intervento. La scossa ha naturalmente creato qualche allarme, qualche edificio scolastico è stato evacuato così come qualche edificio pubblico, ma tutto è rientrato dopo pochi minuti nella normalità».

ULTERIORI VERIFICHE IN CORSO - Le prime segnalazioni sono giunte in Sala alle 9,07, principalmente da parte di istituti scolastici (soprattutto scuole elementari), ospedali, strutture pubbliche (es. Comuni, Inps, Aler, etc.). Sono stati contattati i Comuni lombardi limitrofi all'area dell'epicentro (circa 15, nelle province di Mantova e Cremona).

I contatti effettuati con Comuni, Province, Sedi territoriali e Comandi provinciali dei vigili del fuoco delle Province maggiormente interessate hanno dato esito negativo per quanto concerne danni maggiori. Sono in corso verifiche per eventuali danni minori alle strutture. In Provincia di Cremona e Mantova i vigili del fuoco stanno effettuando verifiche presso gli istituti di Cremona e Crema.

È stata verificata la situazione delle infrastrutture critiche. L'unica segnalazione - ricevuta dalla Sala operativa della Regione Emilia-Romagna - è di verifiche lungo la linea Parma-Reggio Emilia-Modena (linea a normale percorrenza). Il Responsabile Emergenze del Gruppo Fs non ha segnalato particolari problematiche in territorio lombardo. Non sono pervenute segnalazioni relative alle infrastrutture viarie ed energetiche.

«Le singole Prefetture, in coordinamento con Province e Vigili del fuoco - ha concluso La Russa - rimangono attive per valutare tutte le azioni di protezione nei confronti della popolazione».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata