Mercoledì 25 Gennaio 2012

Traffico, l'Udc: la giunta è immobile
«Aumento parcheggi? Demagogico»

«Trascorsi ormai più di due anni dall'insediamento dell'attuale giunta, la quale in campagna elettorale sbandierava una rivoluzione della mobilità cittadina rivalutando il discutibile operato del precedente assessore Cattaneo, siamo costretti a constare un'assoluta inerzia e una totale assenza di progettualità da parte dell'assessore e vice-sindaco Gianfranco Ceci».

Lo denunciano il segretario Federico Villa e la direzione cittadina dell'Udc. «Inoperosità - aggiungono - che si ripercuote sulla città non solo in ambito di sicurezza viabilistica ma anche di qualità dell'aria che ogni giorno noi cittadini siamo costretti a respirare, inquinata notevolmente dal traffico urbano».

«Suona quindi assolutamente demagogico aumentare i prezzi dei parcheggi, colpendo chi è costretto ad utilizzare l'auto a causa di un inadeguato servizio pubblico, e senza creare spazi esterni alla città dove poter posteggiare l'auto a tariffe contenute come succede in tutte le grandi città italiane ed europee».

«Non si può pretendere - scrive l'Udc - di risolvere i problemi addossando un'ulteriore tassa ai cittadini, già in difficoltà per la grande crisi che stiamo vivendo, senza garantire soluzioni vantaggiose oltre che per la persona stessa, per l'ambiente e quindi per tutti i residenti della nostra città. Ci spaventa molto, in particolare, la dichiarazione recentemente fatta dallo stesso assessore, in cui si mette in discussione l'utilizzo dell'area dell'ex gasometro per adibirla appunto ad un parcheggio».

«Una città viva e vivibile di respiro europeo - conclude l'Udc - non si crea aggiungendo qualche fila di parcheggi ma strutturando un progetto serio e lungimirante che possa garantire ai cittadini benessere e che possa essere presa come esempio da molte altre città italiane».

r.clemente

© riproduzione riservata