Sabato 28 Gennaio 2012

È morto il notaio Schiantarelli:
lavorava a Bergamo dal 1984

È morto giovedì mattina agli Ospedali Riuniti di Bergamo il notaio Franco Schiantarelli. Aveva 59 anni. Era stato ricoverato lunedì scorso dopo una caduta in casa che gli aveva causato un ematoma alla testa. Martedì era entrato in coma.

Da oltre un anno il notaio Schiantarelli era in convalescenza per una brutta caduta dalla bicicletta che gli aveva procurato trauma cranico. Molto noto in città e provincia per la sua attività notarile, Franco Schiantarelli era nato a Bergamo il 27 settembre 1952.

I primi anni infantili li aveva trascorsi a Vilminore di Scalve, dove suo padre aveva un'attività. La famiglia si era poi trasferita a Bergamo Alta, in piazza Mercato del Fieno, dove tuttora il notaio Franco abitava con la moglie Cinzia Brigatti, sposata nel 1985, e due figli, Livia e Carlo, studenti universitari.

Franco Schiantarelli si era laureato in giurisprudenza all'università di Pavia. Nel 1982 ha cominciato l'attività notarile a Lecco, per poi trasferire l'ufficio a Bergamo nel 1984. I funerali si svolgeranno in Duomo.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 28 gennaio

r.clemente

© riproduzione riservata